Benvenuti alla pagina delle certificazioni della nostra Cooperativa Sociale. Questo spazio illustra il nostro impegno per la qualità e l’eccellenza nei servizi che offriamo. Esplora le certificazioni ottenute e scopri come influenzano positivamente il nostro lavoro e la comunità. La trasparenza e l’integrità sono al centro di tutto ciò che facciamo, e le certificazioni testimoniano il nostro impegno a mantenere gli standard più elevati nell’ambito delle cooperative sociali.

UNI PdR 125:2022

1.41 MB 4 Download

CARTA ETICA

264.42 KB 8 Download

PARITA' DI GENERE

159.67 KB 2 Download

ISO 45001

1.43 MB 2 Download

ISO 9001

660.40 KB 4 Download

ISO 14001

566.38 KB 1 Download

SEGNALAZIONI DI VIOLAZIONI WHISTLEBLOWING

La Cooperativa sociale Il Sogno di una Cosa intende promuovere una cultura aziendale caratterizzata da comportamenti corretti nonché rafforzare il rispetto delle norme ed il governo societario; per questo motivo riconosce l’importanza di adottare una procedura interna che disciplini le segnalazioni di comportamenti illeciti da parte dei dipendenti dei soggetti esterni (es. fornitori, consulenti) a cui viene riconosciuta dal Decreto Whistleblowing la facoltà di inviare segnalazioni Whistleblowing nei confronti della Cooperativa.
A tal fine, la cooperativa si è dotata di un sistema interno di gestione delle segnalazioni nel rispetto della normativa vigente che si rivolge ai dipendenti della cooperativa e ai soggetti esterni.
Il processo di gestione delle segnalazioni è altresì da intendersi parte integrante del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001 adottati dalla stessa.
Le segnalazioni possono essere effettuate attraverso una piattaforma informatica dedicata che garantisce elevati livelli di sicurezza; inoltre, grazie al ricorso a strumenti di crittografia, viene assicurata la tutela e la riservatezza dell’identità del segnalante, delle altre persone coinvolte, delle informazioni e dei documenti forniti.
Ai sensi dell’art. 3 del Decreto Whistleblowing, le segnalazioni possono essere trasmesse al Gestore della Segnalazione individuato dalla Cooperativa da:

  • Dipendenti della Cooperativa
  • Lavoratori autonomi, liberi professionisti, collaboratori e consulenti che svolgono la propria attività lavorativa presso la Cooperativa;
  • Fornitori;
  • Azionisti da intendersi come le persone fisiche che detengono azioni societarie;
  • Persone che, anche di fatto, esercitano funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza della Cooperativa.

Si precisa che resta impregiudicata la responsabilità penale del segnalante qualora una segnalazione integri il reato di calunnia, di diffamazione o altre fattispecie di reato. Il Sogno di una Cosa s.c.s.  tutela il segnalante da qualsiasi atto ritorsivo o discriminatorio, diretto o indiretto, per motivi collegati alla segnalazione, salvo che la stessa sia stata effettuata con dolo o colpa grave.

ATTENZIONE: NON RIENTRANO TRA LE SEGNALAZIONI AMMISSIBILI E GESTIBILI:

  • le mere voci o il “sentito dire”;
  • contestazioni o rivendicazioni o richieste aventi ad oggetto questioni interpersonali;
  • le segnalazioni che riguardano doglianze, contestazioni, rivendicazioni o richieste legate ad un interesse di carattere personale del segnalante/istanze che rientrano nella disciplina del rapporto di lavoro o rapporti col superiore gerarchico o colleghi;
  • reclami connessi a disservizi o problematiche relative alle prestazioni svolte dalla Cooperativa.

Il soggetto preposto alla ricezione e gestione delle segnalazioni è il Sig. Guerra Claudio
Per effettuare una segnalazione scritta o orale è possibile accedere alla piattaforma cliccando il pulsante qui sotto:

La segnalazione, su richiesta della persona segnalante, può essere effettuata anche mediante un incontro diretto con il Gestore designato dalla Cooperativa tramite mail whistleblowing@ilsognodiunacosa.org  o telefonicamente al numero 011.4160611 compilando l’apposito modulo di cui al M01 PG WHISBL Segnalazione[1] che dovrà essere consegnato in busta chiusa presso la sede legale sita in Collegno, Via Francesco Cripsi n°9, indirizzata al Gestore delle Segnalazioni, recante all’esterno la dicitura “riservata personale Whistleblowing”.
In aggiunta ai canali interni sopra descritti, il Decreto Legislativo n. 24/2023, per le materie rientranti nel suo ambito di applicazione, prevede la possibilità di ricorrere ai seguenti canali esterni:
In aggiunta ai canali interni sopra descritti, il Decreto Legislativo n. 24/2023, per le materie rientranti nel suo ambito di applicazione, prevede la possibilità di ricorrere ai seguenti canali esterni:
  • canale esterno gestito dall’’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) se, al momento della segnalazione, ricorre una delle condizioni elencate dall’art. 6 del D.Lgs. n. 24/2023. Per maggiori informazioni sulle modalità di segnalazione e sull’oggetto delle stesse, consultare attentamente le linee guida pubblicate sul sito internet dell’Autorità;
  • divulgazione pubblica (v. art. 15 del D.Lgs. n. 24/2023).
L’ANAC è anche il soggetto deputato a ricevere le eventuali comunicazioni di ritorsioni che il segnalante ritenga di aver subito in ragione della segnalazione effettuata per la violazione di norme rientranti nell’ambito di applicazione del D.Lgs. n. 24/2023.


Si precisa infine che, nell’ambito del processo di gestione delle segnalazioni effettuato da Il Sogno di una Cosa scs., i dati personali e le informazioni trasmesse sono trattati nel rispetto della normativa privacy vigente come descritto nell’informativa visibile QUI

[1] Il Modulo fornisce al Segnalante un percorso guidato, strutturato attraverso una serie di domande e di richieste di elementi a supporto, volte a descrivere in maniera chiara, precisa e circostanziata la situazione oggetto della Segnalazione.